QUANDO IL SUD FA DA SE'
BOOKING ROOMS

Quando si parla di meridione si pensa ad un'appendice dell'Italia dove le iniziative, come in genere tutte le attività industriali, sono viste con scetticismo . Oggi, invece, vogliamo parlarvi di una delle aziende che "splendono" di luce propria e che, senza l'ausilio di subdoli assistenzialismi, ha saputo affermarsi:

"La Foresta"

Stiamo parlando di un complesso turistico-alberghiero situato a metà strada tra Salerno ed Avellino, a pochi chilometri dall'Università degli studi di Salerno, dalla zona industriale di Fisciano, dal polo conciario di Solofra e più precisamente all'uscita di Montoro Inferiore sulla superstrada che collega Salerno ad Avellino.

 

Nato nel 1972 come piccolo ristorante di provincia specializzato in cucina a carattere prettamente locale, "La Foresta" è riuscita ad ottenere un sempre più largo consenso fino a diventare un punto di riferimento grazie a tre armi vincenti:

 
  • Utilizzazione e somministrazione di materie prime di accertata provenienza e genuina natura,

  • Posizione geografica che la pone praticamente al centro della nostra regione tanto da poter essere facilmente ed ugualmente raggiungibile da tutte le provincie campane,

  • Posizione topografica che la vede incastonata in un verde ormai sempre più raro per noi immersi nella "civiltà cittadina".

Queste tre armi, opportunamente utilizzate dalla società che la gestisce, hanno reso possibile la realizzazione di una scommessa commerciale che ricorda le leggende industriali del passato, degli uomini che "avevano iniziato dal niente".

 

Oggi "La Foresta" consta di quattro sale ristorante nelle quali, al lavoro quotidiano di ristorazione, si affianca anche quello per ricevimenti e congressi ed offre, inoltre, una struttura alberghiera a quattro stelle con quarantuno camere e suites di rara e raffinata eleganza, piscina e spazi verdi. Esteticamente originale e unico nel suo genere, "La Foresta" offre degli arredi che, a seconda delle sale, vanno dal rustico, al classico fino al moderno in una fusione armonica di stili che, insieme alla calda e tuttavia professionale accoglienza del personale, danno al cliente l'impressione di essere a casa propria.

 

La politica aziendale sensibile alle esigenze della propria clientela e più in generale a quelle di marketing e non mirata ad una mera bramosia di crescita, ha spinto "La Foresta" ad ampliare e completare la struttura alberghiera e le sale con un designer finalizzato ad un rapporto osmotico tra ambiente esterno e arredo interno con spazi fuori da ogni costrizione di traffico, caos e smog.

 

"La Foresta" crede sia ancora possibile vivere a contatto con la natura e di ciò che essa offre.

È la sua nuova scommessa, le auguriamo di vincerla.